fbpx

Weekend nel Cilento 

 

Tra gusto e cultura: borghi, storia, folklore, tradizioni…

Week End nel Cilento 3 Giorni e 2 Notti 

Perché questo Viaggio: 
  Per conoscere il Cilento e la sua storia. Per scoprire i borghi e le tradizioni di una terra antichissima. 
Per gustare i sapori e le specialità tipiche della dieta Mediterranea 

Programma

1° GIORNO: arrivo a Paestum, “La Magna Graecia 

Arrivo in Hotel- cena- passeggiata serale nel suggestivo paese di Castellabate-pernottamento 

2°GIORNO: Castelcivita, le grotte ed i fagioli di Controne 

Prima colazione in Hotel- partenza per Castelcivita e visita alle grotte- proseguimento per Controne- visita del borgo e pranzo con prodotti tipici (fagioli)-rientro in hotel-cena-serata libera- pernottamento. 

3° GIORNO: Visita azienda vitivinicola con degustazione- rientro 

Prima colazione in hotel- partenza per Agropoli- visita azienda vitivinicola con degustazione vini, olio e prodotti tipici cilentani. Rientro. 

 

N.B. le visite previste potranno essere invertite tra i vari giorni in funzione degli orari di apertura dei musei o per esigenze tecniche, ma il programma rimane invariato.

Momenti Salienti

Paestum

Paestum: Un territorio ricco di storia, un sito archeologico di estrema importanza, riconosciuto nel 1998 dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, insieme al Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Il sito si trova nel Comune di Capaccio in Provincia di Salerno. Questo itinerario ci porta anche nel luogo di produzione di un’eccellenza gastronomica della pianura pestana: la mozzarella di bufala campana.

Castellabate

Castellabate: Un antico borgo medievale che conserva il fascino del passato. Il Castrum Abbatis, da cui prende il nome, sorge su una collina ed è completamente abbracciato dal suo castello. Ad accoglierli una spettacolare vista dalla terrazza sul mare, il Belvedere di San Costabile, da cui prende il nome. Da qui si può ammirare lo straordinario panorama dei tetti rossi di Santa Maria di Castellabate e del piccolo borgo di San Marco“. Vi ricordiamo però che il borgo merita una visita soprattutto per le sue bellezze storiche e per il territorio in cui si trova, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Non lontano dal castello si trova la Basilica di Santa Maria de Giulia, una chiesa del XII secolo, e direttamente nel sagrato della stessa è la graziosa Cappella del Rosario, una chiesetta del ‘500. Si arriva così tra profumi e colori nel cuore del paese sulla ” Luogo “dove prendere un caffè e godere della vista panoramica sulle valli dell’Annunziata. 

Grotte di Castelcivita

Castelcivita: È un paese già abitato in epoca preistorica e sorge sui Monti Alburni, circondato da faggete, pascoli e da fenomeni carsici importanti. Fa parte del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano. La zona è conosciuta soprattutto per le sue incantevoli grotte, visitate da moltissimi turisti. Furono scoperte nel 1889 da Giovanni e Francesco Ferrara, due giovani fratelli del vicino paese di Controne. Le grotte si snodano nel sottosuolo per oltre 4800 metri, di cui sono visitabili solo i primi 1700. 

Controne

 Controne: Adagiato su una collina ai piedi dei Monti Alburni e fa parte del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. La sua origine sembra essere legata alla vita sociale, civile e religiosa della badia benedettina e dell’annessa chiesa di San Nicola attorno alle quali sorsero le prime abitazioni dell’odierno paese. 

Azienda Marino

AZIENDA MARINO: I vigneti dell’azienda sorgono sulle leggendarie colline che si affacciano sulla Baia di Trentova, in una zona molto vocata alla produzione di vini di qualità, ad un’altitudine di 250 metri ea breve distanza dal mare. In una superficie di circa 13 ettari di vigneto di proprietà dell’azienda, il terreno viene trattato in modo biologico nell’ottica del mantenimento del suo naturale equilibrio. Le diverse uve sono: Aglianico, Piedirosso, Fiano. Da generazioni la famiglia Marino di Agropoli coltiva un’autentica passione per il vino nel rispetto assoluto della natura e delle regole che essa impone. Questo è l’unico modo da seguire fedelmente per ottenere risultati di eccezionale qualità. Gli uliveti limitano la vite, gli ulivi sono coltivati ​​in modo biologico e concimati con leguminose da sovescio. La “Brucatura” è ancora oggi realizzata a mano per garantire una frutta perfettamente sana e una fase di maturazione ottimale. La macinazione dell’olio avviene con un sistema di spremitura a freddo al fine di preservare le proprietà organolettiche del prodotto finale. 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

     

Quota individuale di partecipazione        a partire da              

Supplemento singola                                                                        

Bambini fino a 12 anni in 3° e 4° letto                                   

Assicurazione obbligatoria (inclusa annullamento viaggio)      

 

 

La quota comprende:

-Viaggio A/R FS salerno a hotel

-Tour Cilento in Autobus GT

-sistemazione Hotel 4* con trattamento di mezza pensione (cena)

-prime colazioni a buffet

-visite guidate indicate

-ingressi come da programma

-degustazioni come da programma

-tasse, I.V.A

-tasse di soggiorno

Non comprende: 

-Supplemento per trasferimenti da/per stazioni FS o apt 

-Bevande, mance e quanto non indicato 

-Tasse di soggiorno 

DOCUMENTO RICHIESTO:

Carta d’identità in corso di validità

Per eventuali modifiche al programma, è possibile concordarle in fase di prenotazione

Il Tour è organizzato in collaborazione con l’Agenzia di Viaggi “Filo D’Arianna”

Le modifiche al programma possono essere concordate nella fase di proposta di gruppo

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close